rabino_2018 logobalken_2018

In aumento la richiesta di impianti GPL su auto usate grazie agli incentivi


Il mercato dell’auto nel 2016 ha avuto una vera e propria impennata di vendite. Nel corso dell’anno sono aumentate le richieste di auto a gasolio, in particolare per le flotte aziendali, ed è aumentato di molto il mercato delle auto ibride.


Se parliamo invece di auto pensate per la città le nuove motorizzazioni benzina hanno avuto nuovi sviluppi grazie alle potenze raggiunte anche dalle piccole cilindrate, dando così una nuova spinta al mercato delle piccole utilitarie.


Rimane invece costante la richiesta di auto nuove con impianti a gas o GPL grazie anche agli incentivi delle Case che vendono le auto con impianti GPL allo stesso prezzo delle gemelle a benzina. In forte aumento la richiesta dei preventivi per un impianto GPL sempre più utilizzati su veicoli non nuovissimi ma non ancora pronti per la rottamazione.


Per tutti i veicoli degli ultimi 15/20 anni, montare un impianto GPL è un’ottima soluzione per abbattere i costi generali dell’auto, visto il basso costo del carburante.Il costo per un impianto GPL varia dai 1200 € ai 2200 € in funzione del tipo di serbatorio e della tipologia della vettura, ma il risparmio in termini di acquisto del carburante lo rendono ammortizzabile nel giro di un paio d’anni.


Inoltre  ci sono tutta una serie di sgravi e incentivi che possono rendere questa operazione ancora più vantaggiosa: i bonus sono pari a 500 euro per il sistema gpl (e 650 euro per il metano). 150 euro di questo bonus è a carico delle officine di installazione sotto forma di sconto.


Tutte le le auto Euro 2 ed Euro 3 immatricolate dopo il 1 gennaio 1997, non importa che appartengano a persone fisiche o persone giuridiche, hanno diritto a questa forma di agevolazione


Sono incentivabili le operazioni circa le trasformazioni a GPL e Metano dei veicoli commerciali inferiori a 3,5 t di categoria da Euro 2 in poi (immatricolati dopo il 01/01/1997): il bonus è pari a 750 euro  per le trasformazioni a GPL e 1000 euro per quelle a metano. Non è previsto lo sconto da parte dell’installatore.


Infine vi è lo sconto legato agli incentivi DUAL-FUEL mirati alle trasformazioni diesel/GPL e diesel/METANO con uso combinato dei due carburanti.  Anche in tale caso il bonus è di 750 euro per il gpl e di 1000 euro per il metano.


Insomma, se non si può acquistare una macchina nuova ma si vogliono contenere i costi di una “seconda auto” in famiglia, l’impianto GPL è un’ottima possibilità di risparmio.